home Gruppo Consiliare Commissione Affari Istituzionali del 25 settembre u.s., il punto sui dipendenti comunali:...

Commissione Affari Istituzionali del 25 settembre u.s., il punto sui dipendenti comunali: due concorsi sono in fase di espletamento e altri dipendenti sono stati attinti da graduatorie già esistenti

117
0
CONDIVIDI

Nell’ultima commissione Affari istituzionali – quella di ieri – è stato fatto il punto sui dipendenti comunali: il tema affrontato è stato quello dello stato di realizzazione del piano assunzionale per il 2019.
I dati emersi nella commissione presieduta dalla consigliera LBC Marina Aramini, parlano di 27 pensionamenti di cui 15 per quota 100. Considerando che le norme consentono di recuperare solo l’anno successivo i pensionamenti del precedente (eccezion fatta per le quota 100) per le cessazioni relative al 2019 si dovrà aspettare il 2020.

Negli ultimi mesi sono stati attivati reclutamenti con diverse modalità: alcune risorse hanno partecipato ai bandi di mobilità (strumento per consentire lo spostamento di dipendenti già assunti altrove di spostarsi nella PA), due concorsi sono in fase di espletamento e altri dipendenti sono stati attinti da graduatorie già esistenti.

Una scelta importante è quella di voler espletare i concorsi tramite il Formez, struttura pubblica qualificata che rappresenta una novità per Latina. I vantaggi che questa scelta rappresenta consistono da un lato nell’evitare il carico di attività per le risorse interne del servizio personale e, soprattutto, nella blindatura delle complesse procedure, frequentemente occasione di impugnative che rallentano la presa in servizio dei selezionati.

“Questa amministrazione sta facendo un grande sforzo per riuscire a fornire all’ente tutte le risorse umane di cui ha bisogno, impegnandosi in questo senso e affrontando contemporaneamente le criticità ereditate su temi importanti, quale è stato, ad esempio, la certificazione Durc per le posizioni Inps ora regolarizzata” – ha aggiunto il capogruppo LBC, Dario Bellini.

A margine della commissione odierna si è anche detto che l’amministrazione sta cercando soluzioni al problema delle progressioni economiche orizzontali, in modalità che – nelle opportune sedi – deve essere condivisa con i sindacati. Sì tratta di dinamiche complesse che richiedono spirito di costruttiva collaborazione da tutte le parti come più volte si è dimostrato di avere.
Latina Bene Comune conferma l’indirizzo di voler accordare le peo al maggior numero possibile di dipendenti, tenendo conto che il susseguirsi dei due contratti nazionali ha creato limiti ma anche opportunità.