home Qualità della Vita Forum Lbc “Qualità della Vita”, avviato il progetto “VIALIBERA”

Forum Lbc “Qualità della Vita”, avviato il progetto “VIALIBERA”

834
0
CONDIVIDI
Cage for bird

FORUM – Qualità della Vita

Il forum “ Qualità della vita” nasce dall’esigenza di promuovere sviluppare e realizzare una città accessibile, pensata per le persone, indipendentemente dalla loro età, condizione fisica,  psichica e sociale, che offra pari opportunità e la possibilità di partecipare attivamente alla vita della comunità.

In tale contesto abbiamo avviato il progetto “VIALIBERA – Una città per tutti”

Il significato che vogliamo dare alla parola accessibilità non si limita al superamento di barriere architettoniche e urbane, ma a quello più ampio degli ostacoli culturali e socio ambientali che concorrono talvolta alla mancata applicazione delle norme, pur ricche e puntuali, che esistono su questo tema.

“Uno spazio è accessibile quando chiunque può viverlo pienamente, può abitarlo e goderlo in ogni suo  aspetto  spaziale e funzionale,  compresi  i servizi e le attività che in esso vi si svolgono”.

Tutto questo, in condizioni di autonomia, sicurezza, benessere, attraverso soluzioni spaziali, tecnologiche, organizzativo – gestionali che possano soddisfare bisogni, esigenze e desideri delle persone, evitando il ricorso a una progettazione emarginalizzante (“dedicata a …”) per rispondere invece al concetto di Progettazione Universale e all’inclusione di ognuno.

Il concetto di accessibilità è perciò strettamente connesso con la qualità della vita, perché favorirla garantisce la partecipazione al lavoro, alle relazioni sociali, alle attività economiche, al pieno sviluppo delle capacità di ognuno e garantisce pari opportunità  indipendentemente dall’età, dalle caratteristiche fisiche, sensoriali, cognitive, culturali, anche in considerazione del fatto che ogni persona nel corso della propria vita si confronta con cambiamenti fisiologici naturali che modificano le capacità in maniera  permanente o temporanea.

I fattori ambientali possono essere elementi facilitanti o ostacolanti nello svolgimento delle attività quotidiane, ed è pertanto fondamentale sviluppare e favorire la partecipazione alla vita sociale, rendere possibile l’autodeterminazione in relazione alle proprie necessità, abitudini, volontà e desideri,  quindi inclusione di ognuno.

La scelta del nome del progetto: “VIALIBERA, una città per tutti“ non è una scelta             casuale:

“VIALIBERA” esprime l’idea di accessibilità .

“VIALIBERA” a tutte quelle iniziative volte a migliorare la qualità della vita per tutti e ad eliminare qualsiasi forma di discriminazione

“VIALIBERA” ad un nuovo modo di pensare la cultura dell’accessibilità.

Il playoff  “UNA CITTA’ PER TUTTI” è stato scelto per sottolineare il concetto della fruibilità della città a 360° che contribuirà a migliorare la qualità della vita non solo del singolo, ma dell’intera collettività

Siamo convinti che il tema dell’accessibilità non possa prescindere da un processo di cambiamento culturale e partecipazione attiva dei cittadini, pertanto per realizzare questi obiettivi abbiamo tracciato il seguente percorso :

¥        Coinvolgere le scuole di qualsiasi ordine e grado, dalla Scuola dell’Infanzia all’Università, promuovendo e proponendo azioni e/o progetti che favoriscano la presa di coscienza delle criticità in tema di accessibilità della nostra città e le possibili soluzioni al fine di realizzare la cultura dell’inclusione e della piena partecipazione con l’obiettivo di eliminare ogni forma di discriminazione

¥        Effettuare una mappatura, degli edifici/uffici comunali, delle  scuole e delle strutture aperte al pubblico,con riguardo all’accessibilità. Conosciamo bene lo stato della nostra città, delle sue strade, dei suoi incroci, dei suoi marciapiedi, dei suoi luoghi pubblici e di tutte le sue altre carenze legate all’accessibilità. E’ ciò che si è ricevuto in eredità. Una gran mole di dati è già in nostro possesso e disponibile.

¥        Costituire un Coordinamento  tra le associazioni presenti sul territorio del nostro comune interessate a migliorare la fruibilità della nostra città. Attualmente hanno aderito a tale iniziativa dieci Associazioni ed è prossima la formalizzazione dell’ impegno.

¥ Realizzare una piattaforma informatica e relativa APP per smartphone e tablet rivolta a chiunque abbia necessità di essere informato sull’accessibilità del nostro territorio.

La piattaforma informatica, oltre a raccogliere le segnalazioni dei singoli cittadini relative alla viabilità e alla fruibilità degli spazi rappresenterà il luogo/contenitore di tutti gli eventi pubblici, le  iniziative, le proposte, le attività legate alla promozione dell’accessibilità a 360° e diventerà il luogo di comunicazione/informazione/scambio delle associazioni del Coordinamento.

La piattaforma potrà essere integrata con le attività volte al miglioramento della qualità della vita, svolte dagli altri Forum, come ad esempio l’indicazione di percorsi artistici, storici, culturali, turistici e naturalistici accessibili.

¥        Promuovere lo sviluppo di una Cultura dell’ Accessibilità coinvolgendo tutti gli ambiti che mostreranno sensibilità per il tema: vigili del fuoco, protezione civile, ordini professionali, camera di commercio, organizzazioni sindacali e di categoria,  perché  il  tema dell’accessibilità è correlato a molteplici aspetti della vita delle persone.

L’accessibilità per la nostra città deve diventare una prassi, un tema indiscutibile, come le tematiche dell’impatto ecologico, oppure del risparmio energetico o come le buone pratiche amministrative e la trasparenza nelle decisioni.

Auspichiamo che ogni atto decisionale dell’Amministrazione si conformi ai principi fondamentali della cultura  dell’accessibilitàcon una specifica e diretta deliberazione: “ Da oggi questo Comune diventa promotore di ACCESSIBILITA’ ed ogni suo Atto deliberativo o decisionale si doterà del VISTO DI CONFORMITA’ IN COERENZA CON LA CULTURA DELL’ACCESSIBILITA’ A 360° “.

OBIETTIVI IN FASE DI REALIZZAZIONE/PROPOSTA

  • Mappatura degli edifici pubblici
  • Costituzione del coordinamento tra le associazioni
  • Realizzazione della piattaforma informatica
  • Baratto amministrativo

OBIETTIVI A BREVE/MEDIO TERMINE

Per raggiungere questi obiettivi ci siamo dotati di una strategia che ci vedrà impegnati ad organizzare un convegno sul tema dell’accessibilità, patrocinato dagli enti locali, per sensibilizzare le Istituzioni ed il maggior numero possibile di Cittadini, e promuovere un pensiero comune di educazione all’accessibilità e alla partecipazione

OBIETTIVO A LUNGO TERMINE

Partecipare all’Access  City  Award ,  competizione voluta  nel  2010  dalla Commissione Europea al fine di premiare il lavoro svolto dalle città per migliorare l’ accessibilità in ogni aspetto della  vita, nell’ottica di una maggiore integrazione per un’Europa senza  barriere.

Nasce con il preciso intento di promuovere l’accessibilità degli spazi urbani per le persone con disabilità e per gli anziani contribuendo così a eliminare i numerosi ostacoli che le persone con difficoltà motorie dovute alle più svariate cause si trovano quotidianamente ad affrontare, nei trasporti, nell’accesso alle informazioni e/o nella vita autonoma.

 

Si precisa che il Forum “Qualità della vita” si riunisce presso la sede di Latina Bene Comune  un mercoledì ogni 20 giorni, ancora da stabilire la data del prossimo incontro.

Ida Ferrari, coordinatrice del Forum