home Segretario Francesco Giri segretario di Latina Bene Comune interviene sulla polemica che coinvolge...

Francesco Giri segretario di Latina Bene Comune interviene sulla polemica che coinvolge “Migrando, Popoli e Culture”

365
0
CONDIVIDI

Il segretario di Latina Bene Comune interviene sulla polemica che coinvolge “Migrando, Popoli e Culture”, la settimana di eventi per la Giornata mondiale del rifugiato organizzata dal Comune di Latina in collaborazione con l’ex Sprar e con le cooperative Il Quadrifoglio e Astrolabio e con il supporto di 40 associazioni del territorio.
Ieri Latina, per iniziare, ha ospitato la Tavolata italiana senza muri, che ha ottenuto un ottimo successo di partecipazione. Il capoluogo pontino è stato uno delle 25 città in Italia a farlo.

“Siamo orgogliosi di rappresentare quella parte che cerca soluzioni reali da anteporre alle grida da slogan elettorali. L’integrazione è un processo che va coltivato e stimolato. Rappresenta una delle risposte al tema della sicurezza, declinato in coerenza con i nostri valori, a tutela delle persone presenti sul territorio, senza alcuna discriminazione.
Inoltre Latina, per sua natura, rappresenta un valido esempio di come i processi integrativi abbiano dato luogo ad una comunità, partendo da provenienze distanti per culture e tradizioni.
Fare rumore, campagna elettorale sulle vite umane, è disgustoso. I rimpatri tanto reclamati sono fermi al palo, pertanto stimolare l’inclusione, la convivenza con l’altro dovrebbe essere prioritario per chi ha così a cuore la sicurezza. Un evento, quello organizzato dal Comune di Latina insieme al mondo cattolico e ad altre notevoli realtà associative, simbolico e significativo: una tavola senza barriere, dove la condivisione del cibo non può mai essere intesa come sottrazione”.