home News “La politica riparta dai temi e dalle persone. Apriamo un laboratorio con...

“La politica riparta dai temi e dalle persone. Apriamo un laboratorio con tutte le forze progressiste e moderate per creare un campo largo di centrosinistra”

103
0
CONDIVIDI

LBC apre alle posizioni di Smeriglio, Giovani Democratici e Movimento giovanile della sinistra. “Pronti al confronto

Accogliamo con favore e spirito propositivo le posizioni espresse dall’onorevole Massimiliano Smeriglio e, alcuni giorni fa, dai Giovani democratici e dal Movimento giovanile della sinistra.

Come movimento civico crediamo sia necessario, oggi più che mai, ripartire dal dialogo con i cittadini, senza perdere mai di vista gli obiettivi del bene comune e quindi per questo essere pronti e collegati con le altre istituzioni si rivela fondamentale. Lo abbiamo visto con l’emergenza covid, dove la fiducia nelle istituzioni è stata il caposaldo per andare avanti tutti insieme. Il punto di riferimento principale della popolazione sono stati i sindaci, a loro volta in continuo dialogo con le altre istituzioni. Il civismo in questo contesto ha avuto un ruolo di collegamento importantissimo con la popolazione ed è da qui che bisogna ripartire.

Latina in questi quattro anni ha costruito un modello diverso, più aperto rispetto a prima. LBC può essere un punto di riferimento importante per altre forze civiche e politiche: questa esperienza amministrativa ha prodotto una importante discontinuità.

L’attestazione di stima e di riconoscimento arrivate dall’onorevole Smeriglio sono la prova che questo modello non è passato inosservato e che, sempre di più, cede invece il passo quel vecchio modo di fare politica arroccato su posizioni che non puntano che alla conservazione di ruoli, come sta facendo in questi giorni una fronda del PD.

LBC è nata proprio dalla delusione per questo antiquato modo di fare politica, il movimento è composto da persone che si sono messe a disposizione della città e che nel civismo hanno trovato il modo per cambiare le cose. Siamo orgogliosi delle scelte fatte e le dichiarazioni di Smeriglio dimostrano che abbiamo ragione ad esserlo. Tornare in mezzo alla gente, anche per i partiti tradizionali, è fondamentale: con LBC ed il suo spirito inclusivo questo diventa possibile, possiamo costruire insieme un laboratorio per un progetto comune, con la visione della città che vorremmo.

Ecco perché crediamo sia anche importante dare seguito alla proposta lanciata dai Giovani democratici e dal Movimento giovanile della sinistra di tornare al confronto diretto, per l’apertura di un campo largo di centrosinistra. Latina ha bisogno di questo: incontro, confronto e apertura, al di là dei dibattiti su carta stampata e web.

Riprendere il filo del discorso, mettersi a tavolino per affrontare le priorità della città in cui viviamo per formulare proposte che la rendano più bella, vivibile, a misura di chi la abita, ci lavora, ci studia, per costruire insieme il futuro che vogliamo.

Apprezziamo e siamo fieri che le basi di questo lavoro possano essere gettate partendo dalla componente giovane dei partiti e delle forze politiche cittadine: un confronto nell’ambito di un asse moderato e progressista è quello che ci vuole per ripartire uniti verso il 2021, quando la città sarà chiamata a scegliere i suoi nuovi rappresentanti.

Al di là dell’occasione elettorale stessa, comunque, crediamo sia importante ripartire dal dibattito politico e ripristinare il ruolo centrale dei temi. Latina Bene Comune ci sarà e si farà trovare pronta per questa sfida ed auspichiamo che anche tutte le altre forze politiche moderate che si rispecchiano in questa visione, accolgano positivamente l’invito e che si uniscano quindi alle fasi del confronto che verrà.

Consiglio generale Latina Bene Comune