home Gruppo Consiliare Latina Bene Comune replica al consigliere Coluzzi: “ Non presentiamo slogan,...

Latina Bene Comune replica al consigliere Coluzzi: “ Non presentiamo slogan, ma fatti ”

519
0
CONDIVIDI
Latina Bene Comune replica a l consigliere  Coluzzi: “ Non presentiamo slogan, ma fatti
Il consigliere Matteo Coluzzi parla di Latina Bene Comune come di un’amministrazione fallimentare e che non ha portato risultati. Ci chiediamo se si riferisca alla stessa città che viviamo noi. Non per cecità, perché siamo consapevoli dei tanti problemi e degli ostacoli ancora da superare, ma perché parla di cose che non conosce o di cui non vuole vedere il significato, arroccandosi su posizioni che possono fare comodo se l’obiettivo è solo quello di attrarre consenso.
Parla di partecipazione e di condivisione come di slogan, ma senza rendersi conto che sono le sue stesse esternazioni ad esserlo, perché se c’è una cosa che Lbc ha nel proprio dna sono questi due elementi ed è su queste basi che è nata e grazie alle quali riscontriamo il primo significativo cambiamento della città. Un cambio di prospettiva, in cui sono i cittadini i primi interlocutori della politica, a prescindere dalle appartenenze e dai fini elettorali. Un fatto che oggi grazie a Lbc si dà per scontato, ma quante volte in passato la città si è vista imporre dall’alto scelte che ancora oggi gravano come macigni sulle casse pubbliche? E quante volte diritti sono stati fatti passare come favori o concessioni?

Lo scopo di Latina Bene Comune era ripulire l’amministrazione comunale dagli interessi personalistici che sovrastavano l’interesse pubblico; era di portare il Comune verso una politica di ascolto e di condivisione. Lbc ha una visione e un programma ben precisi per la città. Accettiamo le critiche, ma crediamo che sia assolutamente strumentale far passare il messaggio che non si stia lavorando e che si privilegi l’ideologia rispetto alle competenze e ai problemi concreti. In questa città viviamo anche noi e quello che vogliamo è vederla rinascere e rialzarsi dopo decenni di malgoverno.

Passando ai temi contestati da Coluzzi, Lbc risponde sulle questioni più importanti.

Osservatorio sulla Ztl: rimarchiamo la strumentalità delle accuse, come accaduto con la Consulta per le attività produttive, rimasta al palo per mesi a causa delle opposizioni che non si accordavano sulle nomine dei membri di loro competenza. In conferenza stampa è stato già chiarito che nelle prime settimane del 2019 sarà comunque attivato.

Sulla cosiddetta “fuga dei dirigenti”: trattasi di normale avvicendamento. Se alcuni vanno via, altri arrivano, ed il bilancio è in attivo. Stesso discorso per i dipendenti dell’amministrazione comunale che tra pensionamenti, richiesta di trasferimenti, uscite ed entrate vede il bilancio in attivo con l’arrivo di 94 nuovi dipendenti. Per questa amministrazione investire in risorse umane è sempre stata una priorità. E quando parliamo di decostruzione e ricostruzione della macchina amministrativa, ci riferiamo ad una rivisitazione del lavoro degli uffici che lo renda più snello e veloce.

Accesso agli atti. Il nostro Comune ha una procedura di accesso agli atti del tutto simile a quella degli altri Comuni d’Italia. Durante questa consiliatura ci sono state decine di richieste dall’opposizione, spesso molto corpose e troppo generiche (ad esempio: tutta la corrispondenza scambiatasi tra tre uffici su un dato argomento nell’arco di un anno). Questo controllo è un diritto-dovere che rientra nella piena facoltà dei consiglieri comunali, i quali però dovrebbero rendersi conto che con richieste non specifiche ingolfano soltanto il lavoro degli uffici, rendendo ostruzionistico un lavoro che dovrebbe essere vòlto a chiarimenti e ad esigenze di trasparenza.

Teatro e PalaBianchini: negare che si tratti di eredità pesantissime sarebbe negare l’evidenza. Sin dal nostro insediamento abbiamo lavorato senza sosta per farli tornare accessibili e senza penalizzare troppo il lavoro degli operatori e degli sportivi. Ci avrebbe resi sicuramente più popolari affidarci alle solite delibere in assenza di documentazione a cui la città è stata abituata per anni, ma abbiamo preferito assumerci la responsabilità di restituire un bene rinnovato e soprattutto sicuro alla città. Purtroppo quest’anno abbiamo assistito al trasferimento del Volley prima a Napoli e poi a Cisterna di Latina, a causa fra l’altro delle nuove regole, ma contiamo di rivedere la nostra squadra nel capoluogo la prossima stagione. Anche i lavori del D’Annunzio stanno terminando: ricordiamo che questa amministrazione ha già dovuto adempiere a decine di prescrizioni.

Forum dei giovani: probabilmente senza questa amministrazione, che l’ha fortemente voluto e ne ha gettato le basi, non avrebbe visto neanche la luce. E gli stessi giovani, che oggi partecipano attivamente alle scelte amministrative per i temi d’interesse, a prescindere – lo ricordiamo – dal colore politico, sarebbero forse rimasti come si è sempre verificato un cavallo di battaglia elettorale.

Cantiere di Borgo Faiti: è stato un tema trattato in una recente interrogazione del capogruppo Bellini. Come emerso dal Question Time, è stato individuato il nuovo direttore dei lavori del cantiere che a giorni dovrebbe iniziare il suo lavoro. Per quanto riguarda la caldaia, ce ne sarà una nuova di zecca per la quale si stanno già predisponendo l’allaccio al gas metano, che sostituirà finalmente il gasolio. In molte altri plessi si stanno cambiando le centrali termiche dopo decenni di mancati investimenti sull’edilizia scolastica.

Azienda Abc: garantiti oltre 150 posti di lavoro, con un concorso pubblico che ha permesso di riassorbire i decennali lavoratori interinali, l’azienda pubblica grazie anche al piano industriale in approvazione, al controllo analogo che sta per essere discusso ed approvato in Consiglio, alla linea di credito che permetterà di investire in mezzi e strutture necessarie, farà partire il porta a porta in città. Nel contempo gli uffici e l’azienda sono giornalmente impegnati nella risoluzione delle problematiche legate all’attuale gestione ordinaria: nessuno di questa maggioranza si è mai detto soddisfatto dalla qualità dell’attuale servizio, ma rimaniamo convinti che lo stesso nei prossimi mesi continuerà a migliorare in efficacia ed efficienza.

Latina Bene Comune – Gruppo Consiliare