home Gruppo Consiliare Pua, primo passo con la progettazione partecipata – In commissione Urbanistica esaminato...

Pua, primo passo con la progettazione partecipata – In commissione Urbanistica esaminato il risultato delle prime due assemblee pubbliche

199
0
CONDIVIDI

Pua, primo passo con la progettazione partecipata

In commissione Urbanistica esaminato il risultato delle prime due assemblee pubbliche

Il Pua al centro dei lavori della commissione Urbanistica. Una prima fase è arrivata oggi a conclusione dell’iter di realizzazione del nuovo piano e, dopo i due incontri pubblici che hanno visto la partecipazione di tanti operatori del mare e numerosi stakeholders, un primo riscontro è stato portato oggi in commissione dall’architetto Pacella. Quattordici per ora i contributi arrivati e che saranno tenuti in considerazione dai tecnici e dal consiglio comunale per la stesura del nuovo Pua.

L’impostazione sarà quella di sincronizzare il percorso, parallelamente, con gli obiettivi ed i principi fissati dal Pua regionale. Per questo motivo – è stato auspicato durante la seduta – ad una delle prossime commissioni sul tema, dovrebbero essere presenti anche membri del team di lavoro regionale.

“L’obiettivo della commissione è votare tutti insieme il nuovo Piano, condividendone tutto il percorso – sottolinea la presidente Celina Mattei – La fase di progettazione non è ancora conclusa, ma l’impostazione è quella giusta: partecipazione dei cittadini, regole e condivisione politica”. Un segnale importante, sotto questo aspetto, la disponibilità degli operatori che hanno presentato i loro contributi, a stipulare collaborazioni con l’Ente comunale. “Un dare-avere che può solo fare bene al territorio” – ha commentato Mattei. A breve verrà anche distribuita a tutti commissari la documentazione spiegata oggi dai progettisti, per poi discuterne in modo più approfondito in una nuova seduta entro una decina di giorni.

Di fondamentale importanza nel Pua anche l’aspetto ambientale, come ha sottolineato la consigliera Loretta Isotton: “Tutelare la duna nel Piano: non solo un segnale di discontinuità, ma un impegno per il rispetto dell’ambiente che contraddistingue l’amministrazione di Latina Bene Comune”. Il mancato rispetto dei vincoli ambientali, fra l’altro, è stato motivo di bocciatura dei Pua elaborati dalle precedenti amministrazioni comunali.

Latina Bene Comune – Gruppo Consiliare