home Gruppo Consiliare Ristoro Nucleare, la replica di Dario Bellini capogruppo LBC

Ristoro Nucleare, la replica di Dario Bellini capogruppo LBC

607
0
CONDIVIDI

In riferimento alla revoca di parte del contributo assegnato al Comune di Latina per il ristoro nucleare, è doveroso precisare che i 12.497 euro destinati alla sistemazione dell’area verde annessa alla scuola dell’infanzia di Borgo Bainsizza andavano impegnati e rendicontati entro il 2015, come confermato dagli uffici della stessa Provincia di Latina.

Il protocollo d’intesa sottoscritto tra Comune e Provincia è datato 2014. I lavori previsti non sono mai stati realizzati e, per questo, nemmeno rendicontati nei tempi stabiliti dall’accordo. Da qui il recesso del finanziamento. La determina è stata emessa oggi dalla Provincia impegnata proprio in questi giorni nella definizione del proprio bilancio. Anche altri Comuni sono stati oggetto di atti di revoca di tali somme.

Dunque prima di imputare responsabilità all’attuale Amministrazione, il Presidente di Idea farebbe bene a studiare meglio le carte e a non parlare per sentito dire, e a tacere visto che dovrebbe addebitare la perdita di tali somme alla passata Amministrazione di cui egli stesso faceva parte. Certo, in quel periodo Di Cocco & Co avevano vicende ben più importanti da seguire quali un Sindaco dimissionario, una giunta ed una maggioranza in perenne contrapposizione tra le loro componenti e le prime avvisaglie di inchieste che avrebbero di lì a poco scosso la politica della città dalle fondamenta.

Dario Bellini

Capogruppo LBC