home News LBC Latina Bene Comune incontra la città: ottimo riscontro dai territori

Latina Bene Comune incontra la città: ottimo riscontro dai territori

348
0
CONDIVIDI
LBC incontra la città (con contributi fotografici di Marina Aramini)

Si è concluso ieri il primo ciclo di incontri di Latina Bene Comune con i borghi e i quartieri della città per la costituzione dei comitati territoriali.

Bainsizza, Santa Maria, Montello, Piave, Podgora e Carso sono stati i primi ad essere incontrati, poi a seguire è stata la volta di Borgo Grappa, Sabotino, marina; Borgo San Michele, Faiti; Latina Est; Borgo Isonzo, Agora, Q4-Q5; Latina centro e infine, venerdì 16 aprile, Latina Scalo.

Dal 2018 che LBC ha intrapreso questo percorso, cercando di portare avanti un’azione di ascolto riguardo alle problematiche dei territori. Dapprima è stato un percorso legato alle persone più vicine al movimento, ma ora è stato aperto a tutti coloro che, anche non iscritti a LBC, ne condividono i valori e il modo di operare.

“Per noi di LBC – spiega Massimo Ferrari, referente del progetto – la partecipazione è fondamentale; insieme possiamo infatti continuare a dare una risposta alle varie problematiche e alle varie istanze dei territori incentivando nello stesso tempo la partecipazione stessa. Ci siamo dati un metodo di lavoro uguale per tutti i comitati: conosciamo bene i territori, sappiamo che ognuno ha le proprie esigenze , sappiamo che tanto è stato fatto ma che tanto c’è ancora da fare. Con i Comitati cercheremo di lavorare in sinergia con l’amministrazione comunale attraverso un confronto aperto e costruttivo, consapevoli di rappresentare al meglio le persone del nostro territorio.

Ci stiamo confrontando anche su alcuni temi complessi: il pollificio di Borgo Bainsizza è uno di questi; la discarica di Montello; il sito di inerti che doveva nascere a Borgo San Michele e l’impianto a biometano di Latina Scalo. Come referente dei comitati territoriali sono pienamente soddisfatto del percorso che stiamo portando avanti”.

Un altro concetto importante per LBC è quello del superamento della dicotomia centro-periferia – commenta Elettra Ortu La Barbera, segretaria del movimento – e questo per me è molto importante perché permette di recuperare il territorio da parte delle persone che lo abitano e stimola la consapevolezza delle proprie radici. Consapevolezza e partecipazione: queste le parole chiave che descrivono i nostri incontri con la città, con l’intento di essere propositivi rispetto all’amministrazione. Tutti gli incontri sono andati molto bene: sia dove sono stati stipulati patti di collaborazione sia dove essi non sono presenti perché è passato il messaggio che si tratta di una presa in cura del proprio territorio, un messaggio importante anche per i giovani che riescono a cogliere un buon esempio dai genitori e possono essere quindi stimolati a fare lo stesso”.

È in programma un nuovo ciclo di incontri, che sta per essere calendarizzato. A questi nuovi appuntamenti sarà presente anche il sindaco Damiano Coletta.