home Documenti Verbale assemblea dei soci LBC – 12 luglio 2018

Verbale assemblea dei soci LBC – 12 luglio 2018

193
0
CONDIVIDI

Verbale assemblea dei soci LBC – 12 luglio 2018 ore 18,30 – presso MUG – Latina

Ordine del giorno come da convocazione:

  1. Revisione statuto

Il Presidente Vicario Marino Sabatino dichiara aperta l’assemblea e all’unanimità vengono nominati rispettivamente presidente e segretario dell’assemblea, Marino Sabatino e Paola Briganti.

Marino Sabatino introduce l’argomento all’odg ricordando che

  • L’assemblea dei soci di settembre 2016 che aveva approvato lo Statuto vigente aveva anche stabilito una verifica dello stesso dopo un anno della sua applicazione;
  • Nell’assemblea soci del dicembre 2017 fu deciso di procedere con la suddetta verifica dello Statuto con la costituzione di un gruppo di lavoro per la ’Revisione dello Statuto’;
  • Il Consiglio Generale nel mese di febbraio c.a. ha nominato il GdL ‘Revisione Statuto’ composto da
    • G. Panico (coordinatore)
    • R. Di Rosa
    • P. Briganti
    • M. Colazingari
    • M. Sabatino
  • Il GdL ha elaborato il documento ‘Revisione Statuto’, allegato al presente verbale, che è stato inviato ai soci con la nota di convocazione assemblea e con l’annotazione che era da considerare ‘base di discussione’.

Giuseppe Panico e Rita Di Rosa illustrano finalità e contenuti del documento.

Seguono gli interventi dei soci.

Al termine del dibattito viene definito il seguente programma operativo.

  • I soci potranno far pervenire, entro il 31/7/2018, ulteriori proposte via mail al coordinatore del GdL ( gpanico@fastwebnet.it );
  • Il GdL farà sintesi degli interventi dei soci e apporterà gli emendamenti di revisione allo statuto vigente;
  • Il GdL proporrà lo statuto emendato (nuovo statuto) al Consiglio Generale per la valutazione e la richiesta di parere favorevole;
  • Il Consiglio Generale, dopo avere espresso parere favorevole, procederà con la convocazione dell’assemblea dei soci per la discussione e approvazione del ‘nuovo statuto’;
  • L’iter su descritto dovrebbe concludersi con la convocazione dell’assemblea entro il 30/9/2018.

Pietro Gava interviene per annunciare le sue dimissioni dalla carica di segretario LBC motivate dalla considerazione che la revisione dello statuto è indirizzata verso una ridefinizione del ruolo del segretario con un maggior ambito di poteri e di azione, non previsti al momento dell’elezione dello stesso a settembre 2016 e quindi ritiene opportuno lasciare la carica per dare la possibilità all’assemblea di procedere di nuovo all’elezione di una/un segretaria/o.

Il Presidente Vicario ringrazia Pietro per l’impegno, l’abnegazione e il senso di responsabilità che ha saputo mettere in campo nel ruolo di Segretario LBC, in una fase complessa della vita del movimento e demanda al Consiglio Generale le decisioni gestionali per il periodo transitorio.

L’assemblea chiude i lavori alle ore 21.

Il Presidente Marino Sabatino

La  Segretaria   Paola Briganti

Latina 12 luglio 2018

 

LBC –REVISIONE STATUTO(Documento base dibattuto nell’ assemblea del 12/7/2018)

PRINCIPI GENERALI

  • Superare i vincolitemporali e partecipativi dello statuto vigente, sicuramente opportuni nella prima fase di vita politica e amministrativa, per aprire il movimento a nuovi scenari e contributi associativi
  • Promuovere e sostenere la partecipazione attiva e continuativa dei soci alle attività e alle iniziative del movimento
  • Programmare ed organizzare incontri/eventi con la città per ascoltare/ comunicare
  • Rilanciare i Forum sia come luogo ‘aperto’ alla partecipazione dei cittadini che come valorizzazione delle competenze presenti in LBC
  • Sviluppare iniziative politiche per il radicamento sul territorio
  • Alleggerire la numerosità e complessità degli organi statutari
  • Sviluppare modalità e programmi per una ‘collaborazione pro-attiva’ tra le anime del movimento
  • Impegnare i nuovi organi statutari ad elaborare e monitorare programmi ed obiettivi concertati con l’amministrazione (programma politico)

OBIETTIVI

  1. Aumentare la condivisione fra soci e organi statutari

Il Consiglio Generale (CG) viene confermato come il motore e il centro di elaborazione delle strategie politiche del movimento e in quanto tale dovrà convocare almeno una volta ogni due mesi una riunione aperta a tutti i soci(stile ‘question time’) e calendarizzare, ogni anno, almeno 2 Assemblee Soci;

  1. Programma politico di LBC

Il CG di concerto con i Forum e l’Amministrazione,elabora un programma politico schematico di medio termine (3 anni) che definisce le tematiche e gli obiettivi prioritari di LBC.

Il Segretario monitora la realizzazione del programma tramite i Forum ei Presidi Territoriali e relaziona al CG con cadenza trimestrale.

I Forum costituiscono i poli di aggregazione, proposizione e sintesi programmatica e costituiscono il luogo privilegiato per il confronto con i cittadini e con i portatori di interesse.Nei Forum sono presenti le competenze del movimento ed essi si raccordano prioritariamente e prevalentemente con i consiglieri. Le proposte prima di diventare progetti vengono dibattute con gli assessori di riferimento per verificarne la fattibilità e la compatibilità con l’azione di governo.

  1. Apertura dell’appartenenza dei soci LBC ad altri partiti o movimenti

Decadono i vincoli temporali e di appartenenza presenti nell’attuale statuto per la domanda di ‘socio LBC’ e viene lasciata al segretario la verifica dei requisiti e l’accettazione della richiesta.

Un socio LBC può aderire ad altri movimenti/partiti purchè non vi sia conflitto di valori o di linee politiche o di interessi elettorali a livello comunale. Il CG e se necessario il Collegio dei Probiviri, si fanno garanti della verifica e risoluzione di eventuali conflitti.

  1. Sistema di comunicazione e informazione

Il movimento ed in particolare la segreteria devono impegnarsi a sviluppare e gestire un sistema di comunicazione e informazione per i soci e la cittadinanza che assicuri una informazione periodica (p.e. newsletter on line, incontrisettimanali,…), esaustiva e diffusa (p.e. con i Presidi Territoriali) sull’azione di governo, sugli obiettivi raggiunti e sui programmi a breve e medio termine. Vanno organizzate almeno 2 conferenze tematiche annuali aperte ai cittadini.

 

 

ORGANIZZAZIONE

  • PRESIDENTE LBC: è il fondatore di LBCed ha facoltà di delegaaPRESIDENTE VICARIO
  • SEGRETARIO LBC, eletto dall’Assemblea, ècoadiuvatodauno STAFF SEGRETERIAcomposto da:
    • Tesoriere nominato dal Segretario
    • Responsabile Comunicazione e Informazione nominato dal Segretario
    • Responsabile Gestione Sede e Socinominato dal Segretario
    • Coordinatore Generale Forum e Presidi Territoriali
    • Coordinatore Consiglio Generale
    • Presidente Vicario

Decade il CONSIGLIO DIRETTIVO

  • CONSIGLIO GENERALE (CG), organo di indirizzo politico e di guida del movimento, è composto da:
    • 5 membri nominati dal Presidente (almeno 1 under)
    • 5 membri nominati dai Consiglieri (almeno 1 under)
    • 5 membri eletti nominati dall’Assemblea (almeno 1 under)

Tra i 15 membri viene elettoil CoordinatoreCG.

Partecipano al CG senza diritto di voto

  • Il Presidente o il suo vicario o un loro delegato
  • Il Segretario LBC o suo delegato
  • Il Segretario Politico del Sindaco o su sua delega altro membro dello staff

 

  • FORUM TEMATICI costituiti dal CG sono composti da
    • 1 socio Coordinatore nominato dal CG
    • 1 o più Consiglieri
    • 1 o più Assessori
    • Soci e cittadini

 

  • PRESIDI TERRITORIALI costituiti dal CG
    • 1 socio Coordinatorenominato dal CG
    • 1 Consigliere
    • Soci e cittadini

Per i Forum e i Presidi è previsto un COORDINATORE GENERALEeletto dai coordinatori dei Forum e Presidi stessi.

Decade il COMITATO SCIENTIFICO

  • COLLEGIO PROBIVIRI e REVISORI
    • 3 membri eletti dall’Assemblea