home News Campagna, Proietti, Ranieri: “Votare LBC per garantire la governabilità”

Campagna, Proietti, Ranieri: “Votare LBC per garantire la governabilità”

62
0
CONDIVIDI

“Questa breve campagna elettorale ci ha costretti a dover mettere in pausa tutti i progetti che stavano per partire. Dalla ripresa dei piani particolareggiati R3, R6 e Podgora, passando per la manutenzione delle strade e delle 94 aree gioco della città, fino ad arrivare alla progettazione della banca d’Italia e all’avvio del cantiere per lo skatepark”.

Così, in una nota, i candidati di LBC Valeria Campagna, Gianmarco Proietti ed Emilio Ranieri. Che aggiungono: “La bontà dell’operato già impostato, che trova forza anche nella salubrità del bilancio approvato a giugno, trova riscontro negli atti che il commissario Prefettizio ha potuto adottare nella gestione dell’ordinaria amministrazione: l’integrazione del servizio della differenziata porta a porta, la determina per l’affidamento del mezzo di trasporto di massa per unire Latina e Latina Scalo, la delibera per il ripristino del ponte della Q5”.


“Per questo motivo è importante – proseguono – dare continuità amministrativa a questa città. Ripartire da zero ora che l’operato è già avviato, sarebbe un errore gravissimo. Le opere già avviate potranno trovare immediato impulso già dal 4 settembre qualora Damiano Coletta dovesse tornare Sindaco”. Ma oltre a questo, dicono Campagna, Proietti e Ranieri, c’è anche la possibilità di migliorare: “Abbiamo una chance per superare l’impasse dell’anatra zoppa. È importante, dunque, votare LBC e le altre liste a sostegno di Damiano Coletta. In questo modo potremo uscire dall’ingovernabilità che ha caratterizzato i primi mesi di consiliatura. Potremo scrollarci di dosso l’ostruzionismo aprioristico, e dannoso per la città, della minoranza consiliare”.


In conclusione: “Possiamo fare davvero un passo in più il 4 settembre. Nel primo mandato abbiamo rimesso a posto una macchina amministrativa ingolfata ed ammaccata, nei primi mesi della seconda consiliatura abbiamo impostato il lavoro per i prossimi anni. Siamo sicuri che dopo dieci anni di amministrazione Coletta la città avrà gambe solide per correre da sola verso il centenario. Andiamo avanti, non fermiamoci proprio ora”.