home News Amministrazione MENSE, CONTINUANO I SOPRALLUOGHI DELLA COMMISSIONE TRASPARENZA

MENSE, CONTINUANO I SOPRALLUOGHI DELLA COMMISSIONE TRASPARENZA

287
0
CONDIVIDI

Continuano i sopralluoghi organizzati nelle mense scolastiche dalla commissione Trasparenza, presieduta dalla consigliera di Lbc Floriana Coletta, alla presenza anche dell’assessora Tesone. Dopo le scuole di Latina Scalo e via Quarto, oggi è stata la volta dei borghi e in particolare della scuola Prampolini, plesso dell’infanzia di borgo Carso, e della scuola elementare di via Piave.

“A Borgo Carso, che ospita nella mensa 42 bambini ogni giorno, erano stati segnalati problemi con le posate di plastica che tendevano a rompersi e che ora sono state sostituite con quelle di metallo. Le stoviglie, come abbiamo appreso, sono pulite . La responsabile del plesso ha però confermato che dal periodo di Natale le cose sono migliorate – spiega Coletta – Il pane è regolarmente imbustato, si applica la raccolta differenziata e le stoviglie sono pulite. All’elementare di borgo Piave, dove mangiano 92 alunni, i bambini e i docenti sono soddisfatti del servizio, dei pasti serviti e abbastanza della pulizia delle stoviglie. In entrambi gli istituti non si usano bottiglie di plastica ma brocche in vetro grazie all’installazione di depuratori, come risultato di un lavoro avviato nella precedente amministrazione. Una piccola criticità, ora segnalata all’assessorato competente e al servizio Scuola, riguarda il pasto ai docenti rispetto ai turni e agli orari. Più attenzione sarà invece dedicata ai bambini che presentano allergie alimentari”.

“Sono soddisfatta del buon lavoro che si sta portando avanti con la tutta la commissione sulle mense – conclude la presidente Floriana Coletta – Avevamo preso un impegno preciso con le famiglie di effettuare riunioni itineranti della commissione per verificare di volta in volta eventuali criticità. La Dussmann, ditta incaricata della gestione della mensa e della preparazione dei pasti, sta rispettando  gli impegni presi. Non ci fermiamo qui. Il percorso continuerà anche il prossimo mese in altre scuole della città e dei borghi”.