home News Amministrazione QUESTION TIME LBC: CHE FINE HANNO FATTO GLI 80 MILIONI DEL CIPE...

QUESTION TIME LBC: CHE FINE HANNO FATTO GLI 80 MILIONI DEL CIPE PER LATINA?

49
0
CONDIVIDI

Che fine hanno fatto gli 80 milioni di euro destinati dal Cipe a Latina per realizzare il progetto di trasporto di massa tra Latina e Latina Scalo? Se lo chiede il gruppo consiliare di Lbc, dopo aver ascoltato la relazione dell’assessore ai Trasporti e Mobilità Gianluca Di Cocco in risposta a un question time presentato dai quattro consiglieri di opposizione relativo proprio alla redazione del progetto di revisione rispetto a quello tristemente naufragato della vecchia metropolitana leggera di superficie. Ottanta milioni di euro del Cipe sono destinati a Latina e a tutti gli effetti ancora inseriti nei più importanti documenti di bilancio dell’ente. “La precedente amministrazione – spiega il capogruppo di Lbc Dario Bellini – aveva intercettato ulteriori 400mila euro destinati appunto alla revisione della vecchia progettualità per creare un’infrastruttura di collegamento alternativa. Nella nostra interrogazione  chiedevamo un aggiornamento visto che, trascorso ormai quasi un anno dall’insediamento dell’attuale amministrazione, l’unico atto prodotto sul tema è stato il cambio del Rup. Dalle parole dell’assessore Di Cocco si evince invece non solo che la redazione del progetto è ancora al di là da venire, ma che il Comune sembra fare riferimento a una nuova linea di finanziamento ministeriale. A questo punto non possiamo che domandarci se questi 80 milioni di euro vincolati per Latina esistono ancora o se questo sia un altro finanziamento perso a causa dell’inerzia dell’amministrazione Celentano. Se così fosse, sarebbe gravissimo. E altrettanto grave – aggiunge Bellini – è che l’assessore Di Cocco non sappia che un progetto di questa portata debba essere sottoposto alla più ampia condivisione possibile delle forze politiche e della cittadinanza, altro che approvazione solo di Giunta come ha risposto nell’odierna interrogazione”.

L’altro question time di cui si è discusso oggi con l’assessore Di Cocco era relativo invece ai ponti pedonali che collegano il parco Oasi Verde Susetta Guerrini, uno dei quali, quello in Q5, è stato oggetto di lavori per 80mila euro durante la passata amministrazione e riconsegnato alla cittadinanza; l’altro, in Q4, ancora chiuso dal 2021, inutilizzato e ormai ammalorato. Lbc chiedeva di conoscere il cronoprogramma aggiornato dei lavori di manutenzione straordinaria del percorso pedonale del quartiere Q4 e i fondi da utilizzare per gli interventi, oltre ai tempi previsti per la manutenzione ordinaria del ponte già riaperto. “La risposta ricevuta non può che rammaricarci – spiega la consigliera Floriana Coletta a nome del gruppo consiliare di Latina Bene Comune –. Apprendiamo  infatti che il servizio Mobilità e Trasporti ha a disposizione solo 2.500 euro, nonostante l’assessora Muzio, in un recente incontro con la cittadinanza nei quartieri Q4 e Q5, aveva annunciato che i fondi per il ripristino del ponte erano già disponibili. Alle persone bisogna parlare con chiarezza e va detta la verità. Se la maggioranza avesse accolto un emendamento al Bilancio per 100mila euro da noi presentato, con i pareri tecnico e contabile favorevoli, forse ci saremmo trovati nella condizioni di poter inaugurare presto un ponte restaurato anziché dover attendere la disponibilità di una variazione chiesta dalla maggioranza per 130mila euro e ulteriori 60 giorni per dare esecutività agli interventi. Avremmo avuto i fondi necessari per prenderci cura di un bene comune, lo stesso su cui il centrodestra aveva posto l’attenzione durante l’amministrazione Coletta presentando un emendamento da 50mila euro, che fu prontamente accolto”.