home Gruppo Consiliare Latina, Fdi, Lega e Fi non pervenuti negli appuntamenti consiliari

Latina, Fdi, Lega e Fi non pervenuti negli appuntamenti consiliari

294
0
CONDIVIDI

Latina è in ordinaria amministrazione da qualche giorno, ma i partiti di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega negli impegni istituzionali risultano costantemente non pervenuti.

“Ormai da mesi – evidenzia Valeria Campagna, capogruppo di Latina Bene Comune e candidata nella lista LBC alle prossime amministrative – in conferenza dei capigruppo non si presentano Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega. E spesso latitano anche nelle commissioni e in consiglio comunale. Che serietà è questa? Conta di più la campagna elettorale che l’impegno preso con il Comune di Latina e con i cittadini? Quando siamo stati eletti consiglieri comunali, noi di Latina Bene Comune, abbiamo promesso di portare avanti il nostro mandato con il massimo della responsabilità e lo abbiamo fatto: non solo stiamo continuando a lavorare ogni giorno per la comunità, tutta, di Latina, ma abbiamo fatto anche qualcosa in più: siamo arrivati fino alla fine della consiliatura. Cinque anni di stabilità amministrativa, di politica coerente e di obiettivi raggiunti. Un impegno importante manutenuto nei confronti della cittadinanza. Molti dei nostri colleghi del centrodestra invece sembra abbiano dimenticato il loro ruolo, ma si ripresentano alle elezioni come se nulla fosse. Il consiglio comunale non è un trampolino di lancio, ma un impegno istituzionale e responsabilità nei confronti della città.
Un altro importante segnale di cambiamento lo abbiamo vissuto direttamente in questi anni, ogni volta che abbiamo scelto di sorteggiare gli scrutatori prima ogni tornata di voto: al vecchio sistema delle nomine, che coinvolgeva sempre gli stessi, noi contrapponiamo l’uguaglianza dei cittadini e le pari opportunità”.

Nella giornata di ieri la commissione elettorale ha stabilito che gli scrutatori avrebbero dovuto essere sorteggiati. Così è stato per oltre quattrocento nomi. Tra i consiglieri che hanno deciso questa modalità, era presente Marco Capuccio, anche lui candidato nella lista di Latina Bene Comune per il secondo mandato da consigliere comunale, che sottolinea: “Abbiamo fatto anche quest’anno una scelta precisa: il sorteggio totale degli scrutatori. Può sembrare una banalità, ma non lo è: scegliere di nominare delle persone di fiducia per andare ai seggi, maneggiare le schede elettorali e controllare i voti, ci è sempre apparsa una decisione non in linea con quello che LBC ha sempre dichiarato di essere: lontana da personalismi e vicina ad una visione della politica che garantisce pari opportunità a tutti i cittadini”.

___

Valeria Campagna, candidata LBC

Valeria Campagna – Consigliera comunale dal 2016: a 18 anni, la più giovane eletta in Italia. Presidente della commissione Politiche giovanili, internazionalizzazione, università, smart city e partecipazione. Dal 2020 capogruppo di LBC in consiglio comunale. Di sé dice: “In questi anni mi sono occupata dei temi che riguardano le generazioni più giovani cercando di essere un ponte fra queste e il Comune. Per questo ho lavorato al fianco della comunità studentesca e delle associazioni giovanili portando in Comune le loro istanze e, anzi, spalancando le porte di Piazza del Popolo a tutti i giovani, permettendo loro quel confronto diretto con l’amministrazione comunale che non avevano mai avuto e di essere protagonisti delle scelte che li riguardavano. Oggi mi candido per per continuare le battaglie avviate in questi anni, perché per la mia città voglio un futuro giusto, inclusivo e sostenibile: una città a misura di giovane, di donna, di bambino. Perché credo sia indispensabile la presenza dei giovani nelle istituzioni e nei luoghi decisionali, per un rinnovamento vero e profondo della politica”.

Marco Capuccio, candidato LBC

Marco Capuccio – Consigliere comunale dal 2016 e candidato nella lista LBC. Presidente commissione attività produttive dal 2018 (vice dal 2016); vice presidente della commissione città Internazionale e politiche giovanili dal 2017 e della consulta delle attività produttive dal 2019. Delegato di fiducia del sindaco Damiano Coletta per i diritti degli animali da marzo 2021, nel cui ruolo ha coinvolto le associazioni animaliste del territorio per strutturare un lavoro coordinato. “Ho deciso di candidarmi per dare un seguito al lavoro fatto: la continuità amministrativa è fondamentale, la nostra città non ha tempo da perdere e soprattutto non può tornare indietro. Mi piace stare vicino ai cittadini, ascoltarli, dare risposta alle loro istanze, contribuire a migliorare la mia città, ed in particolare Latina Scalo, dove negli anni mi sono speso per trovare soluzioni ai problemi. Nel prossimo mandato vorrei impegnarmi per una Latina più turistica e pet friendly”.